Oggi è Santa Veronica, patrona dei fotografi, e ad Arcadina la festeggiamo con tutti voi

Oggi 12 luglio è Santa Veronica, patrona dei fotografi, e anche noi di Arcadina siamo in festa. Abbiamo voluto ricordare questo grande giorno raccontandovi le origini di questa giornata e alcune sue curiosità.

Quindi, se volete sapere come è stata creata la prima fotografia della storia e perché Santa Veronica è diventata la patrona di tutti i fotografi, non perdetevi questo post.

santa-veronica-patrona-dei-fotografi-copertina-arcadina

Oggi è Santa Veronica, patrona dei fotografi e all’Arcadina siamo in festa.

Qual è la storia di Santa Veronica, patrona dei fotografi?

La storia narra che Santa Veronica, patrona dei fotografi, fu la donna che offrì a Gesù un panno mentre portava la croce al Calvario per asciugare il sudore e il sangue dal suo volto durante il tragitto verso il Calvario. Secondo la leggenda religiosa, il miracolo avvenne quando l’immagine del volto di Cristo si impresse sul panno, che divenne così uno dei reliquiari più venerati.

Questo atto di compassione e il miracolo associato alla stampa dell’immagine di Gesù sulla tela sono i motivi per cui Santa Veronica è stata nominata patrona dei fotografi. Si può dire infatti che questa santa sia riuscita a scattare la prima fotografia religiosa della storia.

Come curiosità, la donna che compì questo miracolo e che fu poi chiamata Santa Veronica, si chiamava in realtà Berenice, che significa “colei che porta la vittoria“. In realtà il nome di Santa Veronica deriva da un’interpretazione del latino vera icon, che significa “Vera Immagine”, ovvero il nome dato alla tela con cui Cristo si asciugò il volto sulla via del Calvario e dove fu stampata come fotografia in modo miracoloso.

Sebbene la preziosa storia di come questo santo abbia scattato la prima fotografia cristiana non compaia nei Vangeli, il cristianesimo ha dato un ruolo importante a questa preziosa storia di come sia nata la prima fotografia di Gesù, includendo la storia di questo santo alla sesta stazione della croce.

Scopri i miracoli di Santa Veronica patrona dei fotografi

Dopo la morte e la resurrezione di Gesù, Berenice (o Santa Veronica) si recò prima a Roma e poi in Francia, portando con sé la reliquia. Si narra che nell’VIII secolo d.C. l’imperatore Tiberio soffrì di una grave malattia e fu guarito grazie al panno di Santa Veronica, dopodiché si persero le sue tracce fino al 1600, quando apparve nella chiesa di Santa Fe a Manoppello, in Italia.

Quando fu costruita la Basilica di San Pietro, la tela fu spostata in una delle sue cappelle, ma nel corso del tempo la tela fu rubata e ebbe varie destinazioni. Oggi la tela con il volto di Gesù è ben custodita nella cittadina di Manoppello, a soli 200 km da Roma, ed è visitata ogni anno da oltre un milione di persone.

Questa “prima fotografia” del volto di Gesù è catalogata alla stregua della Sindone di Torino, del Santo Sudario di Oviedo o del Mandylion di Edessa.

Oggi ad Arcadina festeggiamo con voi Santa Veronica, patrona dei fotografi

Da Arcadina abbiamo voluto omaggiare con tutti voi questo giorno di Santa Veronica, patrona dei fotografi, raccontando parte di questa curiosa storia su come è nata la prima fotografia della storia.

Congratulazioni a tutti voi per la giornata dei fotografi a nome di Arcadina.

Arcadina viene con te

Realizzate i vostri sogni e sviluppate la vostra carriera con noi. Vi offriamo di provare il nostro servizio web gratuitamente per 14 giorni. E senza alcun impegno di permanenza.

Arcadina è molto più di un sito web, è una soluzione commerciale per i fotografi.

In caso di domande, il nostro Servizio Clienti è sempre pronto ad aiutarvi 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Vi ascoltiamo.

¡Comparte!
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments