Volete migliorare la vostra tecnica di fotografia naturalistica? Date un’occhiata a questi suggerimenti

tecnicas-para-realizar-fotografia-de-naturaleza-arcadina

5 Mar 2024

Se vi piace la fotografia naturalistica, organizzare lunghe passeggiate in campagna o in montagna e trovare il posto perfetto al momento giusto per catturare tutto lo splendore della natura o gli animali più selvaggi, nell’articolo di oggi vi daremo una serie di consigli e raccomandazioni affinché le vostre uscite in ambiente naturale siano molto più fruttuose e, col tempo, riusciate a diventare un punto di riferimento tra i fotografi di paesaggi e animali.

Vi abbiamo già detto che per fare fotografia naturalistica di qualità è importante amare l’ambiente, rispettare gli animali e prendersi cura del pianeta. Solo così è possibile catturare l’essenza di ogni paesaggio e di ogni essere vivente che attraversa il vostro obiettivo.

tecniche-per-la-fotografia-naturalistica-copertina-arcadina

Per fare fotografia naturalistica e catturare la potenza del paesaggio che ci circonda, bisogna ascoltare, sentire e scattare con la macchina fotografica.

Che tipo di opzioni ha a disposizione quando si tratta di specializzarsi nella fotografia naturalistica?

tecniche-per-la-fotografia-naturalistica-1-arcadina

Come suggerisce il nome, la fotografia naturalistica consiste nel catturare il paesaggio (naturale) che ci circonda, la fauna, la flora o tutti i tipi di elementi inanimati, come le pendici di una montagna nella stagione autunnale, nel loro stato puro.

Al giorno d’oggi, i fotografi naturalisti si stanno specializzando sempre di più, tanto da far emergere una serie di discipline più specifiche all’interno di questo tipo di fotografia. Eccone alcune:

  • Fotografia di paesaggio.
  • Rapporti sulla fauna autoctona di un luogo.
  • Immagini di uccelli statici e in volo.
  • Fotografie di flora.
  • Rapporti notturni.
  • Fotografia astronomica.
  • Immagini subacquee.
  • Fotografia macro della natura e di alcuni insetti.
  • Reportage di natura morta.
  • Fotografie aeree di un ambiente naturale.
  • ecc.

Siamo certi che esistono molti altri tipi di fotografia naturalistica e che con il passare del tempo ne emergeranno altri ancora più specifici, perché il nostro pianeta è pieno di sorprese e di fenomeni sorprendenti che non sono ancora stati fotografati. Perché il nostro pianeta è pieno di sorprese e di fenomeni sorprendenti che non sono ancora stati fotografati. Volete che diamo un’occhiata più da vicino a tutte queste specialità?

Fotografia naturalistica paesaggio

Quando si parla di fotografia naturalistica, la fotografia di paesaggio è forse il ramo più popolare e conosciuto, insieme alla fotografia naturalistica. In questo tipo di servizi fotografici bisogna tenere conto del periodo dell’anno in cui si vuole fotografare, dell’ora del giorno in cui si vuole immortalare un paesaggio e delle previsioni meteo per il giorno dello scatto. Tutte queste informazioni sono fondamentali da tenere in considerazione per ottenere risultati davvero sorprendenti e per padroneggiare la luce in ogni scatto.

In questo tipo di reportage fotografico, anche il punto strategico da cui si scattano le foto può essere decisivo, quindi è importante che prima facciate un’escursione sul campo per indagare su diversi luoghi intorno all’area che volete fotografare e capire quale sia il punto più adatto per scattare buone foto del paesaggio che avete davanti.

Immagini della fauna più selvaggia

La fotografia naturalistica di solito ritrae gli animali in natura quando si trovano nel loro habitat naturale. Per realizzare questo tipo di fotografie è necessario avere un’ampia conoscenza dei cicli naturali di ogni specie e delle loro abitudini quotidiane. Ma è anche importante conoscere molto bene l’ambiente in cui si muovono per poter individuare facilmente il branco, le tane o i nidi e i luoghi in cui possono trovarsi per cacciare o bere acqua.

In questo tipo di reportage, si può cercare di catturare gli animali in movimento, a riposo o con la loro prole. A differenza della fotografia di paesaggio, in questo tipo di fotografia specializzata non potrete preparare al meglio le scene, poiché gli animali possono essere imprevedibili e, naturalmente, non potrete intervenire.

Rapporti sugli uccelli

La fotografia degli uccelli potrebbe essere inclusa nella disciplina della fauna, ma la popolarità di questo tipo di immagini e il gran numero di appassionati di birdwatching sono tali da meritare una sezione a sé stante. In questo tipo di reportage è fondamentale conoscere e saper differenziare perfettamente le diverse specie di uccelli, le loro abitudini migratorie e le zone umide che solitamente attraversano in ogni periodo dell’anno.

Inoltre, questo tipo di fotografia naturalistica può essere una delle discipline in cui bisogna essere pazienti e sereni per trovare il momento giusto e la specie desiderata. È anche importante notare che per ottenere buone immagini di uccelli è importante sapersi mimetizzare con l’ambiente ed essere molto furtivi quando si fa qualsiasi tipo di movimento, altrimenti i modelli scapperanno prima che abbiate preparato la macchina fotografica.

Fotografie naturalistica di flora

Nella fotografia di flora, l’obiettivo è quello di catturare la vegetazione più piccola e dettagliata, ad esempio tutti i tipi di fiori, piante e arbusti.

In questo tipo di sessione è molto importante prendere in considerazione il periodo dell’anno in cui, ad esempio, alcune piante fioriscono e capire dove crescono le specie floreali che si vogliono ritrarre. Bisogna anche giocare con gli obiettivi, l’illuminazione e, naturalmente, la composizione e l’angolazione da cui si mira.

Fotografia notturna della natura

Nella fotografia notturna, la fotografia paesaggistica e quella astronomica si fondono per creare una scena unica e sorprendente, insieme all’aiuto di altri fenomeni, ad esempio: le fasi lunari, un temporale, una pioggia di stelle, ecc.

Per realizzare questo tipo di immagini è importante conoscere l’ambiente in cui si intende realizzare il servizio fotografico, visitarlo in pieno giorno per evitare spiacevoli sorprese il giorno del servizio fotografico e cercare sempre un luogo alto, limpido e privo di luce artificiale per catturare l’infinita bellezza del cielo notturno.

In breve, la fotografia notturna è saper aspettare il momento giusto e giocare con luci e ombre per catturare vere opere d’arte nell’ambiente naturale.

Fotografia astronomica

La fotografia astronomica o spaziale è strettamente legata all’amore per le stelle. In questo tipo di reportage fotografico, l’obiettivo è catturare la volta celeste in tutto il suo splendore o immortalare in un’immagine un fenomeno astronomico che si verificherà in un momento specifico, come il passaggio di una costellazione, di una cometa, di un meteorite, le fasi lunari, un’eclissi, una pioggia di stelle o anche la sagoma di un pianeta.

Per scattare correttamente questo tipo di fotografie, è importante trovare un luogo lontano dalle luci della città e con un’ampia vista sul cielo. È ovvio che in una notte nuvolosa sarà impossibile scattare queste fotografie. È anche importante avere qualche conoscenza di astronomia per poter individuare i corpi celesti più importanti e imparare a padroneggiare la fotografia a lunga esposizione per ottenere risultati davvero sorprendenti.

Rapporti subacquei

Indubbiamente, la disciplina che richiede più infrastrutture, attrezzature tecniche e budget è la fotografia subacquea, dove l’obiettivo è quello di catturare con questo particolare mezzo la flora, la fauna, i rilievi subacquei e, perché no? Alcuni tesori affondati centinaia di anni fa.

Va da sé che per fotografare la natura sottomarina è essenziale disporre di un’attrezzatura subacquea adeguata e padroneggiare la tecnica dell’immersione. E se volete catturare immagini a grandi profondità, un’attrezzatura per l’illuminazione specifica per questo tipo di reportage è d’obbligo.

Come per altri tipi di fotografia naturalistica, è importante che giorni prima del servizio fotografico si familiarizzi con l’ambiente in cui ci si immergerà. Un altro punto da sottolineare è la propria sicurezza: prima di cimentarsi in questo tipo di reportage è importante frequentare un corso di immersione affinché l’esperienza di fotografare il fondo del mare sia davvero soddisfacente.

Immagini macro

La fotografia macro può comprendere tutti i tipi di microrganismi, insetti, fiori e piccoli animali. Questo tipo di fotografia, oltre a essere molto accattivante e suggestiva, può essere utilizzata per migliorare alcuni studi di biologia.

Questo tipo di immagini, oltre a far parte della fotografia naturalistica, può essere classificato anche come fotografia artistica e in qualche modo più astratta.

Per realizzare questo tipo di sessioni fotografiche è essenziale avere un buon obiettivo macro, essere molto pazienti e attenti e utilizzare un treppiede per realizzare questo tipo di immagini dettagliate.

Fotografia di nature morte

Nella fotografia di still life, l’obiettivo è quello di catturare elementi inanimati in diverse scene all’interno delle diverse stagioni dell’anno e il suo scopo è solitamente più artistico. L’autore di solito cerca di trasmettere un messaggio attraverso una composizione degli elementi inanimati che incontra lungo il cammino.

Questo tipo di reportage è uno dei più creativi e spontanei allo stesso tempo, poiché il fotografo non sa mai quali elementi troverà sul campo. È inoltre possibile aggiungere un tocco artistico alle fotografie durante il processo di editing.

Immagini aeree

Grazie alla fotografia aerea, abbiamo potuto apprezzare la bellezza del paesaggio che ci circonda da un punto di vista molto più ampio e straordinario.

La fotografia aerea è nata per scopi militari e topografici ed è stata realizzata per lo più con riprese dall’aereo, che venivano poi elaborate per ottenere una migliore conoscenza della geografia di un luogo (fotogrammetria).

Oggi, con un drone, è anche possibile scattare foto sorprendenti di luoghi nascosti per scopi estetici e decorativi.

Per realizzare un servizio fotografico di paesaggio con un drone è importante che abbiate una licenza di volo per i droni e che siate sicuri che non ci siano restrizioni nello spazio aereo in cui volete farlo volare.

Volete scattare le migliori fotografie naturalistiche?

tecniche-per-la-fotografia-naturalistica-2-arcadina

Per fotografare la natura in modo più o meno professionale, è importante disporre di una buona attrezzatura da esterni e di una serie di accessori per rendere davvero fruttuosa la vostra gita in campagna.

Ecco alcuni dei must per il vostro prossimo viaggio di fotografia naturalistica in campagna:

  • Telecamere.
  • Macchine fotografiche speciali, ad esempio per la fotografia subacquea o acquatica.
  • Illuminazione.
  • Flash.
  • Obiettivi: grandangolo, teleobiettivo e zoom.
  • Treppiede con testa a sfera e scatto.
  • Timer.
  • Filtri per controllare ulteriormente la luce a densità neutra, polarizzatori e gradienti.
  • Monopiede.
  • Dron.
  • Ombrellone.
  • Diffusori e riflettori.
  • Schede di memoria e batterie supplementari.
  • Livellamento delle bolle.
  • GPS.
  • Abbigliamento da occultamento o da mimetizzazione.
  • Kit di pulizia per fotocamera e obiettivi.
  • Binocolo.
  • Zaino leggero e di grande capacità per tutta l’attrezzatura.
  • Abbigliamento e calzature da trekking.
  • Torcia, giacca antipioggia, parapioggia per la macchina fotografica, coltello multiuso, acqua, cibo.
  • ecc.

Idealmente, prima di caricare il vostro zaino con attrezzature inutili che potrebbero ritardare il vostro viaggio fino al punto in cui intendete fotografare la natura, dovreste pianificare molto bene il vostro viaggio in campagna e studiare il tipo di fotografie che volete realizzare. In questo modo, potrete portare nello zaino solo l’attrezzatura necessaria per iniziare a fotografare la natura come un professionista.

È inoltre importante tenere conto delle previsioni del tempo e non uscire in campagna se si prevedono condizioni meteorologiche avverse.

Consigli extra per una relazione sulla natura di grande impatto

tecniche-per-la-fotografia-naturalistica-3-arcadina

Anche se i primi fotografi che iniziarono a fotografare la natura avevano altre intenzioni, come quella di trasportare l’osservatore dell’immagine in luoghi selvaggi dove la mano dell’uomo non compariva o di effettuare un controllo più scientifico della fauna e della flora. Oggi questa disciplina è diventata una tendenza sociale.

Il mondo sta diventando sempre più consapevole (o almeno così speriamo) delle terribili conseguenze del cambiamento climatico e fotografie così vivaci contribuiscono a rafforzare ulteriormente la consapevolezza sociale dell’attenzione all’ambiente, della sostenibilità e del risparmio energetico.

Con questo cambio di paradigma è cambiato anche il modo di fotografare la natura e, soprattutto, l’intenzione dell’autore.

Qui vi daremo alcuni consigli che non hanno nulla a che fare con la sostenibilità del pianeta, ma che vi aiuteranno a fotografare la natura a un livello molto più professionale:

  1. Impostare l’apertura del diaframma in modo appropriato in base al tipo di fotografia naturalistica che si intende realizzare.
  2. Controllare il livello ISO per rendere l’immagine perfetta.
  3. Tenete conto dell’orario e delle condizioni meteorologiche prima di recarvi sul posto.
  4. Studiate bene le specie di animali che volete fotografare.
  5. Gioca con le prospettive, soprattutto nella fotografia di paesaggio.
  6. Preparate la macchina fotografica e lo zaino in anticipo per non avere brutte sorprese in mezzo alla natura.
  7. E siate pazienti, molto pazienti. Solo così sarete in grado di fotografare l’ambiente naturale che vi circonda come un grande professionista.

E ricordate di curare e tenere pulito ogni angolo del pianeta dove andate a fotografare con la vostra macchina fotografica. Questi piccoli gesti faranno sì che il paesaggio che catturate in quel momento duri intatto molto più a lungo.

Raccomandazioni per fotografare flora e piante

Quando si inizia a praticare questo tipo di fotografia, si può partire da esemplari più piccoli come fiori, piante e arbusti che si possono trovare facilmente nella zona in cui si vive e allontanarsi gradualmente dalla città per fotografare paesaggi completamente naturali.

Quando si va in campagna è importante essere ben preparati sia fisicamente che in termini di abbigliamento. È anche importante conoscere bene la zona in cui ci si muove per evitare di perdersi o di farsi male. Come si può vedere, andare in campagna per la fotografia naturalistica è molto più complicato che fare sessioni in studio.

Suggerimenti per catturare gli animali con la fotocamera

Se state iniziando a fotografare gli animali, potete iniziare andando in uno zoo dove gli animali sono in uno spazio ristretto e di solito sono più tranquilli per fare le prime prove. Se l’idea di fotografare animali in gabbia non vi alletta, fate una piccola ricerca sull’argomento e troverete diversi luoghi in cui hanno reinventato l’idea dello zoo tradizionale e dove è possibile vedere gli animali in semi-libertà, come il Parque de la Naturaleza di Cabárceno (Cantabria), Doñana (Huelva), Cabañeros (Ciudad Real), Molló Parc (Girona), ecc.

Se volete fare fotografia naturalistica: ascoltate, guardate e scattate con la vostra macchina fotografica

 

Ora sapete che per fare fotografia naturalistica e iniziare a rendere redditizie le vostre escursioni sul campo, potete provare diverse discipline e vedere in quale mezzo trovate la vostra vera ispirazione.

Preparate sempre le vostre escursioni sul campo con cura e dettaglio, rispettate l’ambiente che vi circonda e create un’attività fotografica che vi permetta di trarre profitto da ogni foto che scattate.

Ad Arcadina vi diamo tutti gli strumenti per rendere le vostre gite in campagna molto più di un semplice passatempo e vi diamo anche la possibilità di provare i nostri servizi gratuitamente per 14 giorni.

In questa occasione vogliamo condividere con voi un’intervista a Joan Vendrell, fotografo naturalista, formatore, amico di lunga data e nuovo ambasciatore di Arcadina.

>> Ecco Joan Vendrell, il nuovo ambasciatore di Arcadina

E per salutarci, vorremmo fare un sondaggio tra i fotografi di paesaggio, flora e fauna: in quali discipline vi riconoscete maggiormente quando si tratta di fotografare la natura? Vi leggiamo nei commenti.

Imparare a orgArcadina viene con te

Realizzate i vostri sogni e sviluppate la vostra carriera professionale con noi. Vi offriamo di creare un sito web di fotografia gratuitamente per 14 giorni, in modo che possiate provare la nostra piattaforma senza alcun impegno di permanenza.

Arcadina è molto più di un sito web, è una soluzione commerciale per i fotografi.

In caso di domande, il nostro Servizio Clienti è sempre pronto ad aiutarvi 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Vi ascoltiamo.

¡Comparte!
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments