3 idee innovative per vendere più post-matrimoni attraverso il vostro blog di fotografia

ideas-innovadoras-para-vender-mas-postbodas-a-traves-de-tu-blog-de-fotografia-arcadina

20 Giu 2023

Quando si cerca di vendere più post-matrimonio, molti fotografi di matrimonio non sanno come affrontare la questione. La verità è che sappiamo che questo è un servizio extra che i fotografi di matrimonio hanno e che molte coppie non sanno bene in cosa consista. Se i fotografi non imparano a vendere in modo attraente questo tipo di reportage post-matrimonio, perderanno l’opportunità di ottenere un guadagno extra per ogni cliente che ricevono e questo sarebbe un peccato.

Ecco perché oggi, in questo articolo, vi daremo 3 idee rivoluzionarie per poter vendere più post-matrimonio che in altre stagioni, perché queste sessioni dopo il matrimonio possono darvi quel piccolo extra di cui la vostra attività fotografica ha bisogno per vivere più comodamente nei periodi più deboli dell’anno.

idee-innovative-per-vendere-piu-post-matrimoni-attraverso-il-vostro-blog-di-fotografia-copertina-arcadina

Imparate a vendere di più dopo i matrimoni e a guadagnare denaro extra da ogni coppia di sposi che vi prenota per un matrimonio.

Perché dovete vendere di più dopo il matrimonio?

idee-innovative-per-vendere-piu-post-matrimoni-attraverso-il-vostro-blog-di-fotografia-1-arcadina

Sappiamo che molti fotografi di matrimonio non pensano nemmeno a vendere più post-matrimonio e concentrano tutti i loro sforzi sulla promozione dei matrimoni, che sono senza dubbio il loro servizio principale. Da un lato hanno assolutamente ragione, poiché il budget per un matrimonio non può essere paragonato a quello di una sessione pre-matrimoniale o post-matrimoniale, ma quello che di solito non tengono in considerazione è che vendere a una persona che è già tua cliente è infinitamente più facile che a una coppia che non ti conosce ancora bene.

Ecco perché sarà molto più facile vendere più post-matrimoni a coppie di sposi che hanno già stipulato un contratto con voi e che magari hanno già fatto una sessione pre-matrimoniale. E se lo fate bene, potete aumentare il vostro budget per ogni matrimonio che avete contrattato di oltre il 15%. Interessante, non credete?

Quali sono i problemi che un fotografo incontra quando si tratta di vendere le sue sessioni post-matrimoniali?

idee-innovative-per-vendere-piu-post-matrimoni-attraverso-il-vostro-blog-di-fotografia-2-arcadina

Quando ci si avvicina a come promuovere i propri servizi post-matrimoniali, si possono avere diversi dubbi o problemi e non si sa bene come approcciarsi alle coppie. Qui vi mostreremo 4 problemi che molti fotografi di matrimonio devono affrontare per vendere più post-matrimonio.

  • Non so come affrontare la promozione delle sessioni post-matrimoniali.
  • I miei partner hanno un budget molto limitato.
  • Gli sposi non hanno tempo dopo la luna di miele.
  • Gli sposi non conoscono la differenza tra le foto del matrimonio e le foto post-matrimonio.

Di seguito, analizzeremo tutti questi commenti dei fotografi di matrimonio per aiutarvi a classificarli con un unico strumento.

1# “Non so come affrontare la promozione delle sessioni post-matrimoniali”

Di norma, i fotografi di matrimonio non spendono energie o tempo per promuovere questo tipo di reportage, che è in realtà un servizio extra. Alcuni li includono nei loro dossier come parte delle informazioni da dare agli sposi e altri offrono semplicemente questo servizio come possibilità quando le coppie si sentono sopraffatte dalla mancanza di tempo nel giorno delle nozze.

Come conseguenza di questa mancanza di informazioni da parte dei professionisti, nella maggior parte dei casi i clienti dei fotografi (in questo caso gli sposi) non apprezzano questo tipo di servizio extra e tendono a concentrare tutto il loro interesse sul reportage di nozze.

In molti casi, questa mancanza di informazioni da parte dei fotografi è dovuta al fatto che non sanno come promuovere questo servizio. Il nostro consiglio è che prima di cercare di vendere più post-matrimonio, dovreste cercare di “educare” i vostri clienti con informazioni prima di assumerli, in modo che quando arriva il momento di offrire loro questo servizio, parte del lavoro sia già stato fatto.

Potete anche spiegare le storie che si celano dietro a ogni prematrimonio, in modo che gli sposi possano capire perché altri sposi hanno deciso di fare questo servizio fotografico dopo la loro luna di miele.

Un’altra idea è quella di offrire pacchetti speciali con questo servizio incluso, dove le coppie lo trovano, dal punto di vista economico, molto più allettante.

2# “I miei partner hanno un budget molto limitato”

Proprio perché non conoscono tutti i vantaggi di una sessione dopo il matrimonio, alcune coppie sostengono di non avere il budget necessario per realizzare un servizio fotografico post-matrimonio in aggiunta al matrimonio. Ma siamo onesti, questo tipo di sessione extra non ha un budget così alto come quello di un matrimonio e se le coppie vogliono davvero fare questa sessione, il prezzo non sarà un problema.

Per questi casi in cui gli sposi alludono al loro budget, potete offrire loro i pacchetti speciali di cui abbiamo parlato nella sezione precedente e potete anche mostrare loro le storie di diverse coppie che hanno fatto il post-matrimonio con voi. L’idea è che vedano quanto possano essere belle e diverse queste immagini scegliendo una location diversa da quella del giorno del matrimonio.

3# “Gli sposi non hanno tempo dopo la luna di miele”

Un’altra delle scuse che le coppie possono trovare quando si tratta di accettare un servizio fotografico post-matrimonio è la mancanza di tempo per realizzare il servizio fotografico al ritorno dalla luna di miele. E siamo onesti, questa è un’altra scusa infondata. Se c’è un momento in cui hanno poco tempo è proprio prima del matrimonio, quando devono organizzare un evento di questa categoria in aggiunta alla loro routine quotidiana.

Inoltre, molti di questi clienti avranno già fatto un servizio post-matrimoniale nel bel mezzo dei loro preparativi, quindi no, questa non è una scusa valida. Ciò che accade ancora una volta è che, a differenza delle sessioni pre-matrimoniali, in cui le coppie sono già consapevoli della loro importanza, nelle sessioni post-matrimoniali sono un po’ più smarrite.

In questi casi, oltre a far vedere loro quanto può essere facile organizzare un giorno e un orario per il servizio fotografico, potete anche proporre loro diversi post-matrimoni, ad esempio:

  • In un luogo speciale. Incoraggiateli a visitare un’altra città con paesaggi totalmente diversi da quelli a cui sono abituati.
  • Accompagnarli in parte del viaggio di nozze. Questa è un’altra opzione che, se si sa come venderla, può essere molto attraente per le coppie.
  • Post-matrimonio in inverno. È un’idea che può essere molto apprezzata anche perché l’estetica delle fotografie romperà completamente con quella del matrimonio.
  • ecc.

Come potete vedere, l’idea è di vendere questa sessione come un’esperienza post-matrimonio.

4# “Le spose e gli sposi non sanno distinguere le foto del matrimonio da quelle del dopo matrimonio”

Contrariamente a quanto accade con i servizi fotografici pre-matrimoniali, dove le fotografie sono chiaramente differenziate da quelle del matrimonio, lo stesso non accade con i servizi fotografici post-matrimoniali. Quindi, se i clienti non sono in grado di distinguerli, non vedranno l’importanza di ingaggiare questo servizio fotografico.

In questi casi, potete cogliere l’occasione per mostrare loro casi di post-matrimonio che avete realizzato e che sono più speciali, come gli esempi che abbiamo citato nella sezione precedente. Ma se non avete intenzione di fare questo tipo di post-matrimonio di destinazione, potete anche incorporare elementi che vi aiutino a differenziare queste fotografie, come ad esempio: bagliori colorati, accessori accattivanti, ecc. Nel seguente articolo del nostro blog vi diamo altre idee per organizzare queste sessioni dopo il matrimonio.

>> Servizi fotografici post-matrimonio: scopri come venderli

Come si vede, per vendere più post-matrimoni è necessario sensibilizzare gli sposi, mostrare loro tutti i vantaggi del reportage post-matrimoniale e creare un bisogno di questo particolare prodotto. Perché non basta dire loro che vi occupate di post-matrimonio per venderli.

Imparate a vendere di più dopo i matrimoni e a ottenere un fatturato superiore al 15% per ogni matrimonio

idee-innovative-per-vendere-piu-post-matrimoni-attraverso-il-vostro-blog-di-fotografia-3-arcadina

Per vendere più post-matrimonio avete già chiarito che dovete educare e informare i vostri potenziali clienti in modo che sappiano bene in cosa consiste il servizio che offrite e perché potrebbero essere interessati ad esso.

Per raggiungere questo obiettivo, oltre a includere le informazioni di queste sessioni extra nel vostro dossier e nel vostro sito web di fotografia, uno strumento utile è il blog fotografico.

Utilizzare il blog di fotografia per vendere di più dopo i matrimoni

vendere-di-piu-dopo-il-matrimonio-4-arcadina

Come dicevamo, se sfruttate tutte le possibilità che il vostro blog di fotografia può offrirvi, sarete in grado di educare i vostri clienti, di raggiungere un pubblico molto più vasto e di far sì che gli sposi sentano il bisogno di avere una sessione post-matrimonio con voi.

Se non sapete come sfruttare al meglio il vostro blog, ecco 3 idee innovative per vendere più post-matrimoni attraverso il vostro blog di fotografia.

1# Crea la necessità per le coppie di godersi una sessione post-matrimonio

Utilizzando alcune delle idee che vi abbiamo dato in questo articolo, potete creare una serie di articoli sul vostro blog in cui spiegare alle future coppie i vantaggi di avere un postmatrimonio. Trovate il vostro, ma alcuni di questi vantaggi potrebbero essere:

  • Il giorno del matrimonio avete più tempo per godervi gli ospiti.
  • Per poter indossare di nuovo i loro abiti da sposa.
  • Godetevi una sessione romantica dopo tutto lo stress del matrimonio.
  • Conservate un ricordo speciale della vostra luna di miele con una destinazione post-matrimoniale.
  • Fate una sessione audace con un trash the dress.
  • ecc.

Tutte queste idee possono essere perfettamente convertite in un articolo di blog e se aggiungete le giuste parole chiave, la vostra visibilità su Internet aumenterà ancora di più.

2# Come per i matrimoni, mostrate le vostre migliori foto post-matrimonio

Un’altra delle mancanze che riscontriamo nei pochi articoli sul post-matrimonio che i fotografi pubblicano è la quantità di fotografie che caricano dello stesso servizio. Per esperienza sappiamo che non tutte le immagini di una sessione sono davvero sorprendenti, ma in un post-matrimonio, dove è stato pianificato per tempo e sono stati scelti il luogo e il momento più adatti, ci sono sempre una serie di immagini che lasciano davvero le coppie senza parole.

Sono proprio queste, e non tutta la storia, a dover comparire negli articoli post-matrimonio. Altrimenti, quelle immagini spettacolari passeranno inosservate tra il resto delle foto o, se il fotografo ne ha aggiunte troppe, non verranno nemmeno viste.

3# Raccontare una storia sui festeggiamenti post-matrimonio

Oltre ad aggiungere le migliori immagini di ogni post-matrimonio o una compilation di diverse sessioni, cercate di spiegare alle coppie che consultano il vostro post le informazioni che sono di loro interesse. Ecco alcune idee:

  • Spiegate perché le coppie decidono di prenotare le vostre sessioni post-matrimoniali.
  • Mostrare luoghi incantevoli che possono essere di interesse per le coppie.
  • Dare idee per il dopo-matrimonio, come gli scatti di destinazione o il famoso e audace trash the drees.
  • ecc.

In molti casi, se parlate di location, questi articoli vi aiuteranno a posizionarvi, ad esempio, come fotografo post-matrimoniale a Valencia.

Vendete di più dopo i matrimoni grazie al blog del vostro sito web di fotografia

Come vedete, è possibile vendere più post-matrimonio, basta spiegare ai clienti in cosa consiste questo servizio fotografico e perché è importante per loro prenotarlo e “venderlo” in modo più attraente.

Come ultima raccomandazione, evitate articoli sotto forma di galleria in cui aggiungete un titolo, i dati degli sposi e caricate una ventina di fotografie. Questo tipo di articoli, oltre a non aiutarvi a posizionarvi meglio, annoierà i visitatori, perché non fornirà loro alcuna informazione. Inoltre, pensate che per vedere le fotografie avete già le vostre gallerie di immagini, il resto del web deve fornire loro ancora più informazioni e il blog è uno strumento fantastico che potete utilizzare per vendere più post-matrimoni ogni stagione.

Se volete conoscere diversi fotografi che si occupano di post-matrimonio, nel seguente articolo ve ne presentiamo alcuni.

>> Scoprite 10 fotografi post-matrimoniali con un portfolio che vi lascerà senza parole

E se siete interessati a vedere com’è fatto il nostro blog di fotografia, potete provarlo gratuitamente per 14 giorni insieme al resto delle nostre soluzioni aziendali.

Questa volta condividiamo con voi l’intervista di una fantastica fotografa di matrimoni, Cristina Grañena.

>> “Arcadina è l’assistenza nell’ombra”, Cristina Grañena

E infine vorremmo chiedervi: dedicate del tempo alla promozione delle vostre foto post-matrimoniali? Ci piacerebbe leggere le vostre idee nei commenti.

Mal di testa per la vostra attività di fotografia? Prendete un’Arcadina

Mal di testa per la vostra attività di fotografia? Prendete un’Arcadina

Realizzate il vostro sogno di diventare fotografi professionisti con l’aiuto delle nostre soluzioni aziendali. Ora è possibile creare un sito web e un’attività commerciale gratuitamente per 14 giorni senza alcun impegno di permanenza.

Grazie alle soluzioni aziendali di Arcadina per i fotografi, i vostri problemi di lavoro spariranno.

In caso di domande, il nostro Servizio Clienti è sempre pronto ad aiutarvi 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Vi ascoltiamo.

¡Comparte!
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments